Il progetto di prima accoglienza mira a realizzare un percorso di inserimento ad hoc per l’alunno neoarrivato, grazie all’attivazione del mediatore culturale e dei docenti di riferimento. Dopo aver fatto un primo passaggio di programmazione con gli insegnanti, il mediatore accoglie l’alunno neoarrivato in lingua madre ricostruendo il suo pregresso scolastico e di vita nel paese d’origine nonché approfondendo il progetto migratorio familiare con i genitori. Il mediatore propone all’alunno in lingua madre alcuni test di ingresso preparati dai docenti per valutare le competenze scolastiche maturate nel paese d’origine al fine di predisporre un piano didattico personalizzato che tenga in considerazione ciò che l’alunno già sa. Per facilitare la comunicazione con i nuovi compagni di classe, il mediatore prepara con l’alunno neoarrivato  una presentazione biografica o del paese di provenienza ed insieme a docenti e alunni organizza un orientamento spazio temporale nella nuova realtà scolastica di riferimento. Alla fine del percorso è prevista la stesura di una relazione finale del percorso di accoglienza.